La scelta dei corpi illuminanti per il settore ovicolo


L’illuminazione in ambienti corrosivi

L’utilizzo di corpi illuminanti in ambienti corrosivi deve richiedere una particolare attenzione nella ricerca del prodotto più adatto, sia a livello di prestazioni sia a livello di materiali che compongono il corpo illuminante.

L’allevamento di polli è notevolmente corrosivo, in particolare presenta una produzione elevata di ammoniaca, solitamente al 5%.

La scelta del corpo illuminante che possa resistere in questo ambiente non è facile e richiede una particolare attenzione. Oltre alla resistenza alla corrosione dall’ammoniaca il corpo illuminante deve essere facilmente lavabile, solitamente tramite l’utilizzo di lance con getti d’acqua calda a alta pressione.

Il livello di protezione IP69K è fondamentale in questi ambienti.

COSA SIGNIFICA IP69K?

Le industrie alimentari e delle bevande hanno adottato la classificazione IP69K come test di durabilità per i prodotti sottoposti al processo igienico quotidiano.

Il “6” si applica alla protezione esterna dalla polvere.
Il “9” significa protezione da alta pressione a breve distanza spruzzi e la “K” si applica alla temperatura elevata dell’acqua utilizzata durante gli spruzzi.

La serie HR Luxi Illuminazione è stata testata per resistere ad pressione dell’acqua compresa tra 80 e 100 bar, a una velocità di circa tra 14 e 16 litri al minuto a una temperatura di 80 gradi centigradi. L’ugello da cui viene spruzzata l’acqua è tra 10 e 15 centimetri dal prodotto.
Lo spray è applicato a angoli di 0°, 30°, 60° e 90° per 30 secondi per ogni angolo mentre il prodotto viene ruotato a 5 volte al minuto.

Analisi elementi corrosivi

Dalla tabella seguente possiamo rilevare quali applicazioni sono particolarmente sensibili a diversi materiali base, come il nostro caso degli allevamenti di polli.

ApplicazioniAgenti Chimici PericolosiRivestimento in policarbonatoCorpo in alluminioRivestimento suggerito
Stalle per bestiame e pollameAmmoniaca 5%Non-ResistenteResistenteVetro
Stabilimento per la trasformazione di alimentiOlii alimentariNon-ResistenteResistentePMMA (acrilico)
GrassiNon-ResistenteResistente
Stabilimento per la trasformazione di bevandeAcido carbonicoNon-ResistenteResistentePMMA (acrilico)
Pulizia delle stoviglieOlii alimentariNon-ResistenteResistentePMMA (acrilico)
Lavaggio auto e camionPetrolioNon-ResistenteResistenteVetro
Detergente liquidoAbbastanza resistenteResistente
Stabilimenti chimiciAcetoneNon-ResistenteResistenteVetro
Etere etilico
Metanolo
Fenolo
Benzene
ApplicazioniAgenti Chimici PericolosiCorpo suggeritoRivestimento suggeritoClip di montaggio e viti
Edifici marittimiAria salata99% alluminioVetroSUS316
TunnelScarico dei veicoli99% alluminioVetroSUS316

Negli allevamenti di polli si rileva una presenza di ammoniaca pari al 5% ciò richiede l’utilizzo di materiali particolarmente resistenti tra cui :
Acciaio inossidabile: 302, 304 e 316 (maggiormente resistente alle corrosioni)
Alluminio: resistente in dipendenza del livello di composizione dell’alluminio, più elevato il livello di purezza e migliore è la resistenza.
Vetro: più resistente di altri materiali come per esempio il policarbonato.

Serie HR – Plafoniera stagna progettata per ambienti acidi

Dettaglio componenti e materiali Serie HR

ComponentiMateriale
1Clip di montaggioSUS316
2Viti di montaggioSUS316
3Alloggiamento driver99% alluminio
4Guarnizione impermeabileSilicone
5Coperchio alloggiamento driver97% alluminio
6Spina impermeabileSilicone
7PassacavoSUS316
8Radiatore99% alluminio
9Rivestimento frontaleVetro temperato 4mm
PMMA (acrilico) 4mm
10Coperchio radiatore97% alluminio